Stai per fare o rifare il sito web della tua azienda? Oggi voglio darti 3 consigli per realizzare un sito web efficace, che possa veramente portare beneficio alla tua attività.

Troppo spesso mi è capitato di veder partire in quarta grafici e commerciali, spinti dal desiderio di consegnare velocemente una proposta grafica al cliente.

#1 Parti dai contenuti

Più che un consiglio è una regola. Come hai comunicato fino ad oggi? Chi sta per sviluppare il tuo nuovo sito deve sapere come hai lavorato fino ad oggi. Raccogli tutto il materiale a disposizione: oltre ai contenuti del tuo vecchio sito, possono essere utili presentazioni, brochure, interviste, colloqui.

#2 Concentrati sul target

Chi è veramente il tuo target? Ti sei mai chiesto se ad oggi hai comunicato nel modo giusto e se il tuo cliente corrisponde al target che avevi in mente? Per approfondimenti su questo punto ti invito a leggere qualche articolo sull’Inbound Marketing e sulle Buyer Personas. Assicurati che la tua agenzia abbia studiato in modo approfondito il tuo target.

#3 Prendi carta e penna

Assicurati che chi sta per rifare il tuo sito web stia gestendo bene l’architettura delle informazioni e della navigazione. Non lasciare che il grafico apra Photoshop e si lasci guidare dall’ispirazione del momento. Assicurati che sia stato redatto un progetto per il tuo sito che tenga conto:

  • delle informazioni che andranno inserite: mi è capitato spesso di vedere siti messi online con troppe pagine rispetto ai contenuti disponibili. Ripetere le stesse cose su tutte le pagine del sito è nocivo per l’esperienza di navigazione dell’utente e per l’attività di posizionamento sui motori (i motori di ricerca odiano i contenuti duplicati)
  • delle risorse che ci possono lavorare: ad esempio se nel progetto non sono previsti tempo e risorse per la creazione di nuovi contenuti è inutile che nella proposta del sito sia prevista una sezione News o Blog che sicuramente rimarrà vuota per anni
  • prodotti / servizi che saranno promossi: sia in ottica di posizionamento sui motori (tema dei contenuti duplicati), sia in ottica di usabilità è necessario che la proposta di sito sia coerente con i prodotti che saranno inseriti. Immagina ad esempio un e-commerce di abbigliamento uomo & donna. La tua agenzia ha previsto una soluzione per i prodotti unisex? La struttura delle categorie è coerente con il tuo catalogo? Ad esempio le pagine di categoria non dovrebbero essere né troppo piene, né troppo scarne. E devono avere una buona paginazione dei contenuti per la migliore fruibilità possibile da parte dell’utente.
  • dell’utente che dovrà navigarlo: l’esempio che mi piace sempre fare è un sito dedicato a neomamme. Te la immagini la mamma che naviga un sito web da mobile mentre tiene il figlio in braccio e in una mano tiene un biberon? Le call-to-action sono abbastanza grandi da permettere l’input con il pollice? Sono coerenti con le dimensioni medie di una mano e con la lunghezza delle dita? Altro esempio: sito di prestiti per pensionati. Il font e le dimensioni del testo sono coerenti con l’età e i possibili problemi di lettura del tuo target?

realizzare un sito web efficace

Quali strumenti usare?

Per realizzare un sito web efficace consiglio sempre di partire con un Excel, nel quale abbozzare l’alberatura del sito, e programmi di disegno molto semplici come Balsamiq o Disegni di Google. Lavorando in parallelo con questi due strumenti potrai in ogni momento assicurarti che il sito non presenterà problemi di contenuti duplicati, che la navigazione non sarà troppo profonda, che l’utente sarà guidato verso l’azione che vuoi fargli compiere (e non dovrà cercare da solo la pagina dei contatti, ad esempio), che le informazioni importanti saranno nei punti più evidenti del sito web.

Solo in un secondo momento i grafici potranno vestire il tuo sito web e stupirti con la loro creatività 😉 .